Taccuino di stile by Reporter Italy | Come creare una camicia Button-down perfetta…
20218
single,single-post,postid-20218,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.4,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

Come creare una camicia Button-down perfetta…

Camicia Button-down | Reporter Italy

Tutti abbiamo una certa familiarità con le camicie “button down”, elemento cardine di ogni uomo che ama l’abbigliamento smart casual. Cardine del guardaroba sia di chi si sente più “smart” sia di chi invece si definisce “casual”.

Originariamente chiamata polo-shirt e usata fin dall’800 dai giocatori inglesi di polo, che adottavano un collo morbido fissato da bottoncini per evitare che il colletto svolazzasse sul viso durante il gioco, la camicia button-down fece la sua prima comparsa nel mondo della moda uomo nei primi anni del Novecento, distinguendosi nettamente dalle maglie dei giocatori con le quali aveva in comune solo il colletto.
Da allora, più precisamente dagli anni venti, questo modello di camicia cavalcò le mode del momento fino a prendere posto nel guardaroba di tutti i giorni.

Nonostante la camicia button-down appartenga all’abbigliamento sportivo ed essendo dunque più indicata a uno stile casual per tutti i giorni, possiede un’anima elegante che la rende adatta anche alle occasioni formali, ovviamente con qualche piccola eccezione, come i matrimonio e gli eventi di gala.

Diversamente da quanto avviene in Italia e nel Regno Unito, in America la camicia button-down viene spesso abbinata a giacca e cravatta per un look business molto caro agli yankees. Sebbene si tratti di una scelta inappropriata secondo gli standard italiani, sono sempre più numerosi gli uomini che, abbinando un cravattino a questo modello di camicia sportiva, sfoggiano il look tipico dei professori universitari americani.

In Italia, la camicia button-down è la scelta giusta per chi vuole apparire trendy e casual, sia abbottonandola fino all’ultimo bottone per un look casual chic che portarla con il collo slacciato per un’aria più disinvolta e sportiva.

Per rendere più o meno informale la tua camicia button-down puoi sostituire il fronte con cannolé e tasca con quello Liscio con tasca dalle punte arrotondate, con abbottonatura liscia, senza cannolé che si abbina bene al polsino stondato da noi selezionato ed è indicato per chi indossa la camicia in ufficio, nel tempo libero e nelle occasioni semi-formali. Se invece preferisci un fronte senza taschino, puoi scegliere il fronte Con cannolé con abbottonatura a vista e cannolé che ben si sposa con il colletto button-down e le camicie casual.

Se vuoi variare i tessuti potresti puntare ancora sul Popeline Atton cambiando il colore. Beige, blu, celeste, grigio, lilla, nero, rosa, vinaccia sono solo alcune delle opzioni che potrebbero fare al caso tuo. Se ami la tinta unita puoi optare anche per altri tessuti come il Popeline Stilgar, disponibile in vari colori, il Popeline Andrè in nero e il Popeline Williams in bianco. Se preferisci le camicie a quadretti, indubbiamente le meno formali di tutte, potresti ottenere uno stile casual chic con alcuni tessuti come il Popeline Linch, il Popeline Douglas e il Popeline Cannes che si dimostrano perfetti per un vestire cittadino più informale.


Se nel tuo armadio non c’è ancora una camicia button-down,  in cinque semplici passi potrai crearla! Noi di Repoter Italy ti consigliamo di scegliere:

• il tessuto Popeline Atton, 100% cotone nella colorazione azzurra, indispensabile in ogni guardaroba sia sportivo che classico. Questo tessuto rende la camicia robusta e compatta ma anche fine e leggera, pertanto è ideale per l’estate e la mezza stagione;
• il colletto Button-down classico, semichiuso e con bottoni in vera madreperla;
• il fronte con cannolé e tasca con punte rotonde e abbottonatura a vista, ideale per chi ama la sportività ricercata;
• il retro con pieghette laterali, caratterizzato da una linea morbida e da una discreta libertà di movimento;
• il polsino Max stondato, ridotto e morbido, indicato per l’università, il tempo libero e l’ufficio.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.